Si parla tanto di creme anticellulite ed il mercato offre una scelta talmente vasta che a volte ci si chiede: “Sono veramente efficaci le creme anticellulite?” E’ del tutto normale che sorga questo dubbio, dal momento che tutte le creme anticellulite promettono risultati sicuri, ma in alcuni casi, quelli ottenuti non soddisfano le aspettative, quindi nasce la domanda: crema anticellulite sì o no?

La verità è che i principi attivi contenuti nelle creme anticellulite hanno sicuramente un’efficacia provata scientificamente ed una importante valenza sulle cause della cellulite, quello che, erroneamente, magari ci si aspetta, è un risultato miracoloso che avvenga solo con l’applicazione del trattamento.

Per capire meglio se effettivamente una crema anticellulite funziona davvero, dobbiamo entrare in maniera approfondita nel merito delle azioni che svolgono i principi attivi contenuti.

la crema anticellulite efficace naturale

Più venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2
Somatoline Gel Snellente - 400 ml
  • Gel fresco a rapido assorbimento che aiuta a snellire e tonificare tutto il corpo
Più venduti - Posizione n. 3

Qual’è il meccanismo d’azione?

Entriamo dunque in maniera approfondita nell’argomento e vediamo quali sono i meccanismi d’azione che tutte le creme anticellulite mettono in campo per contrastare gli inestetismi.

  • Circolazione – La prima azione che una crema anticellulite mette in atto, e probabilmente la più visibile dall’esterno, è quella che porta a riattivare la circolazione a carico dei capillari. Tutte le creme anticellulite contengono delle sostanze che hanno appunto il compito di agire sul microcircolo, le xantine, come ad esempio la caffeina, o la carnitina, presente ad esempio negli estratti di uva. Il miglioramento della microcircolazione fa sì che il flusso sanguigno sia agevolato e con esso l’eliminazione dei liquidi in eccesso e le tossine, per un miglioramento delle cellule sottocutanee che riducono il loro volume.
  • Protezione dei capillari – Oltre ad una buona microcircolazione è necessario che le pareti venose di capillari siano rinforzate. A questo scopo nelle creme anticellulite sono contenuti flavonoidi e vitamine che aiutano i capillari a sopportare meglio la cellulite e ne prevengono la rottura.
  • Azione lipolitica – Una delle funzioni principali delle creme anticellulite è quella di scindere i grassi mettendo in moto il metabolismo cellulare. Per far ciò occorre che sia risvegliata la lipasi, un enzima che mette in moto il processo. Il risultato sarà una riduzione dell’accumulo delle cellule adipose con conseguente diminuzione dell’ipertrofia.
  • Azione drenante e detox – L’azione che non può mancare nelle creme anticellulite è quella drenante e di conseguenza quella detox. I liquidi in eccesso e le scorie devono essere eliminati affinché si possano avere dei risultati visibili. Viene quindi stimolata la funzione diuretica e depurativa, grazie anche agli oligoelementi che sono presenti in tutti i preparati anticellulite. L’azione drenante è coadiuvata da massaggi che vengono praticati durante l’applicazione della crema e che vogliono essere un aiuto alle sostanze già presenti.

Solitamente le creme anticellulite contengono diversi principi attivi che combinano tra loro queste azioni mettendo in moto tutti i meccanismi per arrivare ad una sensibile riduzione della cellulite. Quello che è importante nella scelta del trattamento, affinché sia efficace e soddisfacente, è quello di controllare gli elementi contenuti, per poter così capire quale effettivamente sia l’azione che sono in grado di garantire.

Come migliorare l’efficacia della crema anticellulite?

Da quanto detto finora abbiamo capito che le creme anticellulite hanno sicuramente un’efficacia sul benessere delle zone interessate, ma non possono certamente compiere miracoli e far sparire tutti gli inestetismi con un colpo di spugna. La loro azione va aiutata e, se si vogliono ottenere i risultati sperati, occorre parallelamente mettere in pratica qualche semplice consiglio:

  • Per prima cosa è importante curare l’alimentazione. Innanzitutto poco sale nelle pietanze, sappiamo che il sodio è la prima causa della formazione della cellulite e limitarlo deve essere una scelta obbligata, potrà essere sostituito con l’uso di spezie che arricchiscono i sapori. Attenzione poi al consumo di cibi grassi, meglio limitare anche questi, il metabolismo in generale ne risentirebbe e di conseguenza anche quello cellulare. Via libera invece a frutta e verdura che contengono vitamine e flavonoidi oltre che una buona parte di acqua che aiuta la depurazione. In tutto ciò non deve mai mancare una buona dose di acqua, almeno due litri al giorno, per aiutare la diuresi e l’azione detox.
  • Il secondo consiglio è quello di non trascurare l’attività fisica. Non si chiede certo di fare sport o allenamenti pesanti, sarà sufficiente una camminata a passo svelto, salire le scale invece di prendere l’ascensore o parcheggiare l’auto un po’ più distante dal punto di arrivo, semplici accorgimenti e abitudini che devono essere svolte con regolarità.
  • L’ultimo consiglio è quello di curare l’abbigliamento, ovvero indossare, quanto più possibile, un abbigliamento comodo, che lasci libertà nei movimenti e che non comprima la zona delle gambe e dei fianchi andando così a peggiorare la situazione a carico del microcircolo. Abiti e pantaloni quindi larghi, comodi e  preferibilmente in tessuto naturale che lascia respirare la pelle.

In conclusione

Da tutta questa disamina possiamo dire che le creme anticellulite hanno sicuramente un’efficacia, funzionano, ma devo essere aiutate da uno stile di vita corretto. Non ci si possono certamente aspettare risultati visibili conducendo una vita sregolata, con la sola applicazione della crema.

Più venduti - Posizione n. 1Più venduti - Posizione n. 1
OffertaPiù venduti - Posizione n. 2Più venduti - Posizione n. 2
Somatoline Gel Snellente - 400 ml
  • Gel fresco a rapido assorbimento che aiuta a snellire e tonificare tutto il corpo
Più venduti - Posizione n. 3Più venduti - Posizione n. 3